Recensione Vernee X

/, Smart Phone/Recensione Vernee X

Recensione Vernee X

Display con rapporto 18:9, 4 camere, 6GB di RAM 128GB di ROM. Numeri da capogiro e se ve lo stesse chiedendo non stiamo parlando di un nuovo TOP  Gamma di casa Samsung o Xiaomi, parliamo del nuovo Vernee X.

Numeri da competizione, basteranno?

Confezione

Vernee X_1

Con il Vernee X troviamo una confezione di cartone di colore bianco. Al centro la scritta del Brand, nella parte posteriore sono presenti le specifiche tecniche del modello.

La confezione è ben equipaggiata, internamente troviamo infatti un adattatore USB Type C a Jack audio, un cavo USB/USB Type C, un estrattore SIM, una presa da muro con ricarica rapida (fino a 12V/1.5A) ed infine una custodia in TPU trasparente (con rinforzi negli angoli).

Vernee X_cable
Vernee X_case
Vernee X_power adapter
Vernee X_Audio adapter

Confezione con dotazione standard, peccato la mancanza di un paio di cuffie, sarebbero state gradite. Fortunatamente l’azienda ha incluso un adattatore USB C/jack così che potremo utilizzare cuffie già in nostro possesso.

Specifiche Tecniche

  • Processore: MEDIATEK HELIO P23 , Octa Core 64bit, 2.0GHz
  • GPU: ARM Mali-G71 MP2
  • Display: 18:9, 6″, FHD+ 2160×1080 , IPS
  • RAM: 6GB
  • ROM: 128GB, espandibile fino a 128GB con microSD
  • OS: Android 7.1.1 Nougat, VOS (Vernee OS) 1.0.0
  • Camera Anteriore: Doppia camera anteriore 13.0MP + 5.0MP, con flash LED
  • Camera Posteriore: Doppia camera posteriore 16.0MP + 5.0MP, dual flash LED (non dual color).
  • Sim Card: Dual Nano SIM, Dual Stand By
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, WiFi dual band, Bluetooth 4.0, GPS + GLONASS
  • Batteria: 6200mAh
  • Altro: Lettore d’impronte, Face ID.
  • Dimensioni e Peso: 95 x 7.60 x 0.98 cm, 204 gr
  • Rete: 2G: GSM 1800MHz,GSM 1900MHz,GSM 850MHz,GSM 900MHz, 3G: WCDMA B1 2100MHz,WCDMA B8 900MHz , 4G: FDD B1 2100MHz,FDD B20 800MHz,FDD B3 1800MHz,FDD B7 2600MHz,FDD B8 900MHz

Dati alla mano notiamo dei numeri da capogiro. Particolarità come la doppia camera, anteriore e posteriore, un quantitativo di memoria interna, sia RAM che ROM da essere ben sopra quella che è la media attuale. La RAM presente infatti è da ben 6GB mentre la ROM da 128GB, non dovremmo avere problemi nel quantitativo di app aperte o nell’ immagazzinare foto e video. Il Vernee X dispone inoltre di una batteria dalle generose dimensioni, 6200mAh, quantitativo più che sufficiente per consentirci una durata soddisfacente anche per chi utilizza in maniera continua lo smartphone tutta la giornata.

La potenza del segnale telefonico è nella media, non ci sono particolari problemi di connessioni. Fortunatamente è presente la banda 20, così da poter sfruttare la rete 4G anche nelle zone dove è presente questo tipo di connessione.

Il software gira bene, probabilmente merito dei 6GB di RAM, non ho notato particolari impuntamenti anche con un gran numero di app aperte. Il touch ha una risposta rapida e fluida. C’è  da dire che navigando tra le voci delle impostazioni non tutto è tradotto perfettamente in italiano ed alcune voci risultano ancora in inglese, segno di poca cura ai dettagli.

Il dispositivo dispone di sblocco  facciale e di sblocco attraverso il lettore d’impronte digitali. Il software di sblocco facciale non sono riuscito  in alcun modo a configurarlo, il lettore invece si configura nel solito modo attraverso le impostazioni. Ha una buona lettura e risponde 8/10, non un fulmine c’è  da dirlo. Peccato che la sua posizione risulti leggermente scomoda. Il lettore è posto troppo in alto rispetto a dove cci saremmo aspettati di trovarlo durante l’utilizzo ad una sola mano.

Design

Vernee X_Design

Stondato negli angoli, materiali economici e design leggermente anonimo, senza segni distintivi. Il dispositivo benchè non sia brutto non ha carattere, passando inosservato senza alcun elemento di particolare interesse.

Vernee X_2

Il display è un IPS da 6” in formato 18:9. Cornici ridotte al minimo nei  lati, nessun tasto nel bordo inferiore. La cornice superiore presenta invece il ricevitore, il flash LED e le due camere anteriori.

Vernee X_Front camera

La scocca, benché in plastica, risulta solida al tatto e non produce rumori pur sollecitandola. Il modello nero presenta una colorazione opaca che mantiene bene le impronte durante l’utilizzo. Pur usandolo senza cover nel  mio periodo di prova non ho notato particolari graffi o lesioni della scocca.

Vernee X_Back

Al  centro della scocca posteriore è presente la doppia camera. Alla  sinistra della camera è situato il doppio flash LED mentre appena sotto le camere c’è il lettore d’impronte. Se le due camere sporgono leggermente il lettore d’impronte è incassato di pochi millimetri all’interno della scocca. Come già accennato il lettore, vuoi per la forma allungata dello smartphone, risulta essere leggermente più in alto di dove il dito arriva nel normale utilizzo.

Al centro nella parte bassa della scocca  è presente la nomenclatura del dispositivo, non vi sono altre note per il retro.

Vernee X_Rear camera

Sul lato sinistro troviamo il vano per l’inserimento delle SIM, ricordiamo che il dispositivo dispone di un doppio slot SIM. Potremo inserire sia una singola nano SIM ed una miccroSD oppure due nano sim così da poter ricevere e inviare chiamate da due numeri diversi.

Il lato destro invece presenta tutti i tasti disponibili. Nella parte alta infatti troveremo prima il tasto power e subito sotto i tasti volume. I tasti presentano una buona corsa e non producono scricchiolii durante l’utilizzo.

La parte inferiore porta invece la presenza della porta USB C, della griglia altoparlante nella parte destra e del mic di chiamata nella parte sinistra.

Display

Vernee X_Front camera

Il display è un IPS da 6” con formato 18:9, non ci sono particolari lodi da fare. I colori sono buoni e l’angolo di visione rispetta  quello che è ormai la norma su questa fascia di prezzo. La luminosità, seppur non elevatissima, non presenta zone  poco uniformi e la lettura sotto la luce diretta del sole è piuttosto buona.

L’angolo finale del display è stondato e richiama la stondatura dell’angolo della scocca. Onestamente trovo questo tipo di dettaglio particolarmente interessante e riduce il contrasto di un display squadrato vicino un taglio più rotondo dell’angolo del dispositivo.

Fotocamera

Vernee X_Rear camera

Abbiamo già accennato alla doppia camera sia anteriore che posteriore di questo dispositivo. Purtroppo nonostante l’elevato numero di camere presenti il dispositivo non ha particolari doti fotografiche.

La doppia camera dovrebbe dare la possibilità di registrare meglio la profondità così  da poter consentire la realizzazione di effetti particolari, come l’effetto sfocato attorno al protagonista della foto. Purtroppo all’atto pratico non ci sono stati particolari capacità fotografiche, l’effetto sfocato inoltre è generato dalla solita sfocatura digitale rotonda.

Messa a fuoco lenta, camera che non crea particolari sfocature, tende a bruciare leggermente il cielo anche quando non vi sono forti luci. Di buono invece c’è da dire che una volta effettuata la messa a fuoco poi lo scatto è immediato, pur senza particolari dettagli, ha una buona gestione di foto con zone con ombre forti. L’HDR è attivabile ma non si notano particolari migliorie nel suo uso. Come voto generale superiamo leggermente la sufficienza.

Frontalmente c’è poco da dire, se posteriormente la seconda camera gioca un ruolo quasi nullo, con quella anteriore questa cosa è molto più accentuata. Fortunatamente la presenza del flash LED posto anteriormente anche salva qualche foto scattata al buio.

  • Audio

L’audio dallda capsula auricolare risulta generalmente buono, volume elevato, poco accentuati i bassi. L’ascolto di canzoni attraverso l’uso dell’altoparlante non è un piacere. Il suono presente è mono, non particolarmente forte e con toni troppo acuti. Piacerebbe vedere maggior cura dell’audio anche su modelli di fascia media.

  • Autonomia

Sono riuscito a fare 15 ore di display acceso su questo dispositivo. Ovviamente questo è stato possibile dall’enorme batteria presente, ben 6.200mAh. Nonostante un uso intenso si riesce a fare quasi due giorni di utilizzo senza dover ricaricare il dispositivo. Sicuramente questo è uno dei suoi punti a favore.

  • Software

 Vernee X è  dotato della versione 7.1 di Android. La versione presente è quasi totalmente stock, non vi sono app “spazzatura” e le personalizzazioni sono veramente poche, ma utili. Principalmente è possibile personalizzare la barra di navigazione ed inserire scorciatoie rapide alla pressione di deterimati tasti, tipo doppia pressione power per l’attivazione della camera.

L’esperienza generale risulta buona e fluida, questo è sicuramente assicurato dal garn quantitativo di RAM. Nonostante questa premessa durante l’uso si nota qualche piccolo ritardo nell’esecuzione di qualche comando. Nulla di traumatico e visibile per la maggior parte dei casi solo ad occchi esperti.

Volevo aggiungere una nota per quel che riguarda lo sblocco facciale. Questo non presenta un hardware dedicato, come capita su iPhone X ad esempio, ma viene gestito totalmente dal software. Nelle mie sessioni di prova avrei avuto il piacere di poterlo utilizzare. Nonostante i miei costanti tentativi non sono mai riuscito a configurarlo o avviare la registrazione del viso. Probabilmente sarà necessario un ulteriore aggiornamento software per sistemare questo blocco.

Conclusioni

Onestamente non nutrivo grandi speranze in questo dispositivo. Sono stato piacevolmente sorpreso. Allo stato attuale, pur guardando in giro il panorama Android è difficile riuscire a trovare un dispositivo con queste caratteristiche. Purtroppo le note dolenti sugli smartphone di questa fascia di prezzo sono il comparto audio e la qualità generale delle foto. Spero che questo trend venga spesso invertito portando i brand a porre maggior attenzione a quelli che sono i fattori più ricercati negli smartphone moderni.

Parlando di qualità costruttiva ci troviamo di fronte ad un dispositivo che non presenta particolari problemi. I materiali pur non essendo premium sono assemblati bene e non producono rumori di sorta. Ovviamente quello che risente di una batteria così capiente è il peso, che durante lunghe sessioni di utilizzo inizia a farsi sentire in maniera particolare.

Se da un lato abbiamo poca cura dell’audio e della camera, dall’altro i suoi due punti di forza sono la durata della batteria ed un display in 18:9 con colori brillanti ed angoli di visione veramente buoni.

Il software ricorda molto da vicino il launcher di Android One, le personalizzazioni sono poche e utili. L’azienda ha comunicato la sua volontà di aggiornare quanto prima anche questo modello ad Android 8, sperando che questo comporti anche una maggior attenzione ai dettagli, traducendo tutte le voci in italiano e non lasciandole in inglese.

Nonostante la  presenza di altri dispositivi in questa fascia di prezzo, quello che fa pendere l’ago della bilancia verso il Vernee X è proprio la sua dotazione fuori standard. Su modelli di questa fascia di prezzo è quasi impossibile trovare dispositivi equipaggiati con 128GB di memoria interna con possibilità di espanderla ulteriormente. La sua memoria interna infatti gioca un ruolo di primo piano in un dispositivo che altrimenti non avrebbe avuto particolari lance a suo favore.

To Buy Vernee X 4G Phablet
By |2018-05-02T02:52:45+00:00maggio 2nd, 2018|Recensioni, Smart Phone|0 Comments

Rispondi